Post in evidenza

Benvenuti nel nuovo Blog !!

Leuviah.org: Benvenuti nel nuovo blog Leuviah, o Lewuwiyah come ben sanno chi segue l’angelologia è uno degli angeli custodi del Cancro. ...

L'arcangelo della guarigione: Raffaele

L'arcangelo della guarigione: Raffaele
L'Arcangelo Raffaele è il guaritore supremo nel regno angelico ed il suo ruolo principale è quello di
intervenire in tutte le ‘questioni che riguardano la salute’, sostenendoci, guarendoci e guidando il nostro essere nelle scelte migliori per l’integrità del nostro corpo.
Raffaele significa in ebraico "Dio guarisce" o "Colui che guarisce".
Molti credono che derivi dalla parola ebraica Rophe, che significa "Medicina di Dio".
Nel cattolicesimo San Raffaele è il patrono della guarigione fisica.
L’arcangelo Raffaele è molto vicino alle questioni umane e se evocato e pregato con fede il suo intervento è assicurato.
Ogni volta che si fa appello a Raffaele, lui è lì.
L'arcangelo guaritore non è ‘timido’ e non disdegna annunciare la sua presenza a chi ha in fede in Lui.

Vuole che sappiate che è con voi, per consolarvi ed alleviare sofferenze e stress lungo il cammino verso una sana guarigione.
Il colore dell'Arcangelo Raffaele è il verde smeraldo.
Molte volte, quando si chiede l’intervento dell'Arcangelo Raffaele per un intervento di guarigione, si vedranno luci verdi e luminose chiaramente percettibili con i propri occhi.
È anche possibile visualizzare la luce verde smeraldo intorno alla persona o alla zona del corpo che ha bisogno come segno della presenza dell'Arcangelo e della sua benefica energia di guarigione. Alcune persone vedono la luce verde smeraldo di Raffaele come scintillii, lampi o cascate di colore; l’Arcangelo Raffaele sa che se annuncerà la sua presenza attraverso la sua luce verde incandescente, vi rilasserete immediatamente e comincerete a sentirvi meglio.
Per chiedere il suo intervento potete ripetere con fede questa preghiera:

O potente arcangelo san Raffaele, a te che sei l’arcangelo della guarigione mi affido e in te confido per tutte le mie infermità spirituali e fisiche.
Ottienimi le grazie che mi sono necessarie dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo affinché, unito a te io possa lodare Dio in questa vita e per l’eternità.
Guidami nel cammino della vita e custodisci la mia famiglia.
Accoglimi tra i tuoi servitori e accettami tra i tuoi protetti, a onore e gloria del nostro Dio! Amen. 

Oppure potete declamare con fede anche questa potente e bellissima preghiera:

O buon San Raffaele Arcangelo, guida spirituale, ti invoco come patrono di coloro che sono afflitti dalla malattia o da un dolore corporeo.
Tu hai fatto preparare il rimedio che guarì la cecità dell’anziano Tobit, e il tuo nome significa “Il Signore guarisce”.
Mi rivolgo a te, implorando il tuo ausilio divino nella mia necessità attuale (menzionare la richiesta).
Se è la volontà di Dio, degnati di guarire la mia malattia, o almeno concedimi la grazia e la forza di cui ho bisogno per poterla sopportare con pazienza, offrendola per il perdono dei miei peccati e per la salvezza della mia anima.
Insegnami a unire le mie sofferenze a quelle di Gesù e di Maria e a cercare la grazia di Dio nella preghiera e nella comunione.
Desidero imitarti nel tuo affanno di compiere la volontà di Dio in tutti i casi.
Come il giovane Tobia, io ti scelgo come compagno nel mio viaggio in questa valle di lacrime.
Desidero seguire la tua ispirazione in ogni passo del cammino, per poter arrivare alla fine del mio viaggio sotto la tua costante protezione e nella grazia di Dio.
O Arcangelo San Raffaele benedetto, che ti sei rivelato come l’assistente divino del Trono di Dio, vieni nella mia vita e assistimi in questo momento di prova.
Concedimi la grazia e la benedizione di Dio e il favore che ti chiedo per la tua potente intercessione.
O gran Medico di Dio, degnati di curarmi come hai fatto con Tobia, se è la volontà del Creatore.
San Raffaele, risorsa di Dio, angelo della salute, medicina di Dio, prega per me.
 Amen.